Logo Confcommercio

->COMMERCIANTI SEMPRE PIU’ DIGITALI: ASCOM CREA LA DIGITAL ACADEMY

COMMERCIANTI SEMPRE PIU’ DIGITALI: ASCOM CREA LA DIGITAL ACADEMY

Pubblicato il: 24 Novembre 2017

COMMERCIANTI SEMPRE PIU’ DIGITALI: ASCOM CREA LA DIGITAL ACADEMY

Nasce ora la nuova generazione di commercianti digitali

Mentre ai nativi digitali si è costretti a dire “Metti via quel cellulare”, come ha saggiamente raccontato Aldo Cazzullo nel recente libro scritto coi suoi figli adolescenti, ai commercianti, ed in generale agli imprenditori del terziario, Ascom-Confcommercio, insiste nel dire: “restate connessi, non spegnete mai quel cellulare”, anzi, meglio quel p.c.

“L’e-commerce è’”- assicura il presidente di Confcommercio Renato Salvadori– “la nuova risorsa, la nuova strada da percorrere, certo non per tutti ma che può dare molto. Siamo, nell’economia terziaria, all’alba di una nuova epoca ed in questo momento si stanno formando i nuovi commercianti, i commercianti digitali, quelli che, come i nativi digitali del 2000, sapranno maneggiare con naturalità ed adeguato livello di formazione tecnologica i nuovi canali di vendita aggiuntivi rispetto a quelli tradizionali. Sta nascendo un nuovo linguaggio, di cui ancora manca il dizionario, Ascom ne sta creando uno, nuovo, del tutto sperimentale, a cui ad ogni nuovo termine corrisponde una traduzione ed una spiegazione: e-commerce, marketplace, piattaforma e gruppi di acquisto on line. Il digitale è tutto questo, e per comprendere questo nuovo linguaggio abbiamo fatto nascere una vera e propria scuola: la Digital Academy di Confcommercio.

Corsi base, seminari a iscrizione ed anche aperti al pubblico dal titolo pillole digitali, servizi per –ecommerce: privacy, logistica, accordo con storeden, consulenza legale e fiscale, inserimento nei motori di ricerca, ricerca di figure specializzate: la Digital Academy- ha spiegato il responsabile area web di Ascom Fabio Provedel– “nel 2017 ha formato oltre 200 persone restituendoci un bisogno impellente a cui è doveroso dare risposte, e per il 2018 ha intensificato il programma prevedendo fin d’ora 7 incontri, di cui 4 aperti al pubblico, tutti sui temi di maggiore interesse per chi intende avvicinarsi nel concreto ai nuovi canali di vendita.”

Dall’indagine realizzata dal centro studi EbiConLab- illustrata da Alessandro Minello– emerge un quadro dei commercianti e del terziario trevigiano in forte evoluzione. Tra gli intervistati risulta significativa la quota di innovatori, che sfiora il 30% (29,5%), il 15% risulta “gregario”, cioè si adatta alle innovazioni solo quando vede che prendono piede, il 51,2% (quindi oltre la metà) resta prudente e solo il 4,3% mantiene un ferreo atteggiamento di diffidenza.

L’obiettivo – hanno spiegato i relatori di Ascom- è aumentare la quota di innovatori e di dare iniezioni di fiducia a quello zoccolo duro di imprenditori che resta troppo prudente.

E- commerce, non significa solo avere un sito, sostenere costi esorbitanti, fare corsi, sradicare abitudini. Può bastare anche un piccolo passo per ritrovarsi nel futuro senza complicazioni. Significa accedere- come hanno ben spiegato le ricerche commissionate da Ascom- con gli strumenti adeguati e con progressione, alle tante opportunità che offre il web ed alla quale molti commercianti ed imprenditori hanno già aderito: siti di e-commerce veri e propri (71,2%), marketplace (27,1%), piattaforma on line (22%, soprattutto per il turismo), gruppi di acquisto on line (1,7%).

Tra le prospettive ne emerge una, forte, chiara e concreta: per far nascere nuove generazioni occorre partire da lontano, dalla formazione scolastica, perché quando si accede a strada intrapresa le difficoltà aumentano. Per questo motivo la Digital Academy di Ascom proporrà formule di pillole digitali che potranno valere come ore formative di alternanza scuola lavoro con i licei convenzionati con Confcommercio. Perché il mondo- ha concluso il presidente, deve essere in mano ai giovani ed alle loro visioni.

Effettua una ricerca tra le news

digtal academy

inaugurata la digital academy di confcommercio treviso