Logo Confcommercio

News->News dal territorio->Maurizio Gibin sul Commercio di Conegliano

Maurizio Gibin sul Commercio di Conegliano

Pubblicato il: 28 Giugno 2022

Maurizio Gibin sul Commercio di Conegliano

Il Commercio chiede ascolto, la dichiarazione del Presidente di Ascom-Confcommercio Conegliano Maurizio Gibin

 

“Il susseguirsi delle notizie ed il clima che ha caratterizzato la riunione col Comune nei giorni scorsi è una cartina al tornasole del bisogno di ascolto della categoria. Occorre ricostruire il processo di confronto tra commercianti e Amministrazione, andando oltre le barricate e le chiusure di dialogo, anche se comprendo perfettamente le scelte dei singoli frutto dell’esasperazione”.

 

A parlare è Maurizio Gibin, presidente della Delegazione di Ascom-Confcommercio Conegliano (in foto sopra) che vive in prima persona non solo le tensioni associative, ma i problemi della città. I commercianti - spiega Gibin - sono in prima linea nei problemi della città perché a diretto contatto con le strade, i quartieri, le piazze. Abbiamo un ruolo fondamentale nel tener viva la città e nel garantire le relazioni tra persone. Il disagio manifestato c’è effettivamente e su questo mandato c’è molta attesa. E’ arrivato il momento di dare segnali chiari e forti, di sedersi attorno al tavolo per progettare sul serio e per ridare a ciascuno il proprio ruolo. Le categorie stanno svolgendo il proprio ruolo. Occorre ripristinare le buone regole della partecipazione attiva e iniziare dalla condivisione delle manifestazioni estive. Senza commercio non c’è vita e la città muore, credo che questo messaggio ora sia ben chiaro. Come Ascom, come già annunciato prima delle elezioni del documento programmatico, siamo sempre disponibili a fare la nostra parte. La Consulta delle Attività produttive è sicuramente uno strumento che ci consentirà di riavviare la concertazione tra imprese, amministrazioni, cittadini e territorio.

Effettua una ricerca tra le news

Maurizio Gibin sul Commercio di Conegliano

Maurizio Gibin sul Commercio di Conegliano