Logo Confcommercio

->Nuovo limite all’utilizzo del contante dal 1.1.2022

Nuovo limite all’utilizzo del contante dal 1.1.2022

Pubblicato il: 29 Ottobre 2021

Nuovo limite all’utilizzo del contante dal 1.1.2022

A partire dal prossimo 1° gennaio 2022, la soglia consentita per il pagamento in contanti scende da € 2.000 a € 1.000, come previsto dal D.Lgs. 231/07 e dal D.L. 124/19.

Tale soglia è stata confermata con una risposta ad interrogazione posta in Commissione Finanze lo scorso 13 ottobre.

La limitazione riguarda le operazioni messe in atto sia da privati che da aziende, che pertanto, dal 1° gennaio 2022, potranno utilizzare i contanti solo per pagamenti fino ad € 999,99.

Il limite si applica ad acquisti e vendite in Italia e all’estero, per singoli pagamenti o operazioni frazionate ma collegate tra loro. Rientrano nella regola anche i rapporti tra soci e società.

A questa regola fanno eccezione solo i versamenti ed i prelievi presso gli istituti di credito o postali.

Nel caso di pagamenti frazionati di una medesima fattura, l’utilizzo del contante sottosoglia di ogni singolo pagamento è consentito solo se le scadenze siano state prefissate e frutto di un accordo preventivo tra le parti.

Il mancato rispetto della regola comporta l’applicazione di una sanzione minima di € 1.000 a chi trasgredisce. Ben più elevate invece le sanzioni previste per chi omette di segnalare alle direzioni territoriali le irregolarità, come ad esempio i professionisti, ai quali viene applicata una sanzione minima di € 3.000.

Effettua una ricerca tra le news

Nuovo limite all’utilizzo del contante dal 1.1.2022

Nuovo limite all’utilizzo del contante dal 1.1.2022