Logo Confcommercio

->Uno scontrino per la scuola

Uno scontrino per la scuola

Pubblicato il: 30 Novembre 2022

Uno scontrino per la scuola

COMUNE E DISTRETTO DEL COMMERCIO UNITI NELL’INIZIATIVA UNO SCONTRINO PER LA SCUOLA: IL COMMERCIO SI RILANCIA

Scuole, famiglie e imprese “fanno rete” in vista del Natale per rafforzare la “spesa sottocasa”

 

E’ stata presentata oggi, presso il Comune di Valdobbiadene, dal Sindaco Luciano Fregonese, congiuntamente al manager del Distretto del Commercio “Valdobbiadene nel cuore” Gigino Longo e al Presidente dell’Associazione Adorno Rebuli, l’iniziativa “Uno scontrino per la scuola” rivolta alle scuole dell’infanzia, alle scuole primarie e secondarie del Comune.

 

Il progetto inizia il 3 dicembre 2022 e prosegue fino al 13 marzo 2023, giorno della Fiera di San Gregorio.

 

Chi farà la spesa o i propri acquisti nelle attività commerciali aderenti riceverà lo scontrino che dovrà essere conservato e poi successivamente portato nella scuola che si intende sostenere ed inserito nell'apposita urna collocata all’interno del plesso scolastico.

 

Le famiglie e la comunità di Valdobbiadene hanno in questo modo l’opportunità di sostenere la propria scuola, semplicemente facendo la spesa in uno dei tanti esercizi commerciali che espongono la locandina dell’iniziativa. Al momento gli esercizi aderenti sono 66, ma le adesioni sono ancora aperte.

Al termine dell’iniziativa, le urne saranno ritirate ed una apposita commissione procederà alla verifica della validità degli scontrini raccolti ed al loro conteggio, per l’assegnazione dei seguenti premi:

1° scuola classificata: Materiale e/o attrezzature didattiche per un valore pari a € 800;

 2° scuola classificata: Materiale e/o attrezzature didattiche per un valore pari a € 650 ;

3° scuola classificata: Materiale e/o attrezzature didattiche per un valore pari a € 500;

dalla 4° alla 12° scuola classificata: Materiale e/o attrezzature didattiche per un valore pari a € 300 per ciascuna scuola.

 

Il risultato della classifica è determinato dal rapporto tra numero degli scontrini raccolti e numero degli alunni della singola scuola.

Due gli obiettivi principali del progetto, ha affermato il Sindaco Luciano Fregonese: “di sostenere ed aiutare le Scuole del territorio comunale con attrezzature e materiale didattico donato dal Distretto del Commercio di cui le attività aderenti all’iniziativa fanno parte. E rafforzare l’identità del commercio tradizionale come servizio in funzione della comunità ed a beneficio di altre componenti del territorio come le Scuole in questo caso”.

Nel percorso, i bambini ed i ragazzi diventano i protagonisti e sono coinvolti nell’aspetto ludico della raccolta degli scontrini e con l’ausilio dei genitori portano un beneficio concreto alla propria scuola.

“Stiamo attivando – ha spiegato il manager del Distretto Gigino Longo- una “pratica” innovativa che mette insieme due mondi, scuola e commercio, e che vuole rafforzare il senso di comunità e la consapevolezza delle famiglie e dei ragazzi verso gli acquisti, soprattutto a Natale ed in tempi di e-commerce. Fare la spesa nel proprio territorio significa sostenere l’economia del “sottocasa” e con questa occasione, che si pone con un approccio ludico e divertente, anche l’istruzione e la scuola come parte integrante della comunità”.

Per Adorno Rebuli, presidente dell’Associazione Valdobbiadene nel cuore: “l’avvio dell’iniziativa è un grande esempio di rete e siamo molto soddisfatti delle adesioni. Sperimentiamo questa formula quest’anno ma siamo convinti che sia la strada giusta per promuovere tutti insieme il nostro territorio educando la comunità. I ragazzi di oggi sono i consumatori di domani e l’abitudine al rispetto dell’economia locale è un valore da salvaguardare”.

 

L’iniziativa è sostenuta da Banca Banca Prealpi di Bigolino e dall’azienda Bortolin Angelo Spumanti di Guia.

Effettua una ricerca tra le news

Uno scontrino per la scuola

Uno scontrino per la scuola